La medicina dello sport si occupa della prevenzione delle patologie associate all’attività fisica e della certificazione per gli atleti allo svolgimento della pratica.

La principale suddivisione delle visite sportive si ha tra agonistiche e non agonistiche e segue poi una specifica a seconda dello sport praticato.

Visita sportiva non agonistica

Per ottenere questo certificato, il medico deve attestare che il paziente sia in uno stato generale di buona salute, sana e robusta costituzione e che l’eco a riposo abbia valori positivi. 

Devono effettuare questa visita:

  • Gli alunni che svolgono attività organizzate dagli organi scolastici
  • Chiunque svolga attività sportive organizzate dal CONI e dalle società sportive affiliate
  • Chi partecipa a giochi sportivi studenteschi nelle fasi precedenti a quella nazionale

Visita sportiva agonistica

Lo sport agonistico comprende tutte quelle attività che prevedono la partecipazione a gare o incontri sportivi e che prevedono allenamenti frequenti e costanti. 

Agonista è quindi l’atleta che si allena regolarmente e che partecipa a delle gare.

Chi deve fare un certificato medico agonistico, deve presentarsi all’appuntamento con: 

  • Documento di riconoscimento
  • Referti di esami medici precedenti 
  • Richiesta della società sportiva cui appartiene
  • Libretto dello sportivo
  • Occhiali da vista se usati


I minorenni devono essere accompagnati da un genitore o da un tutore legale.

La visita prevede un colloquio conoscitivo, durante il quale il medico raccoglie le informazioni sullo stile di vita del pazienti, sport e frequenza degli allenamenti.

Segue con la misurazione, peso e statura, esame obiettivo degli organi particolarmente  impegnati nello sport praticato, ecg a riposo, spirometria e successivo ecg dopo un test da sforzo.



Richiedi maggiori informazioni o prenota subito una visita sportiva cliccando sul bottone qui sotto